Come Sugar

(a Fabio Faggin)

Un filo d’erba!
E' vita
nei microscopici organismi,
nell'offerta di un omaggio
improvviso
semplice
colmo di cellule,
di vibrazioni di luce,
colore
armonia
palpiti sommessi e oscillanti
alla mite carezza. del vento
sulla sua corona
di quattro foglie tenere, fragili,
regali:
base del mondo intero,
dell'universo,
nella dolcezza del gesto:
un attimo fugace cone "Sugar".
Ed io morirò cantando
sempre
la divina e perenne
canzone della vita.

Copyright ©2018 Pival - Maria Pia Solito Valerio

Metti pure un tuo commento..

Chiudi il menu
×
×

Carrello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: