Strumenti e Tecniche

Costellazioni Familiari

Questo metodo di consapevolezza, ideato da Bert Hellinger, noto psicoterapeuta sistemico, consiste nel “mettere in scena” e quindi rappresentare la propria famiglia, il gruppo di lavoro, il proprio sogno/desiderio o problema che ci affligge tramite dei rappresentanti scel­ti tra i partecipanti al seminario di “Costellazioni familiari”, al fine di ren­dere manifesto il movimento dell’anima.

Le dinamiche di relazione trai membri di un nucleo familiare sono complesse e la loro logica rimane spesso al di fuori della coscienza del singolo individuo. Questo processo permette al cliente di mettere in relazione fra loro, secondo il proprio sentire, i rappresentanti scelti e di osservare dall’esterno tutte le dinamiche che li influenzano. L’intero movimento si affida alle forze del sistema familiare che si materializza nella scena mediante i rappresentanti. Attraverso le loro percezioni, gli sguardi, i gesti e l’intuito personale del conduttore si porta alla luce l’irretimento nascosto e si cerca di riportare l’ordine e l’armonia dove sono venuti a mancare.

La rappresentazione delle costellazioni familiari, quindi, permette di esplorare tali dinamiche portandone alla luce le implicazioni nascoste, rapportandosi così in modo più consapevole agli altri membri della famiglia. Mettendo in scena la propria famiglia si riconoscono i condizionamenti nascosti e le identificazioni inconsce che possono aver causato sofferenze, conflitti o malattie.

I passi successivi consistono nel riconoscere e accettare ciò che si è reso manifesto e nel trovare un nuovo equilibrio, più naturale, restituendo a ciascun membro della famiglia la dignità  del proprio posto. Anche la sola par­tecipazione al seminario, senza mettere in scena il proprio sistema familiare, da  importanti impulsi alla crescita auto-consapevole, semplicemente immergendosi nel forte campo energetico e permettendo la presa di coscienza che stimola l’auto-guarigione.

Metti pure un tuo commento..